L’ecosistema TDH: un hub digitale per il turismo

TDH Italia.it

Il TDH (Tourism Digital Hub) è un progetto ad ampio raggio portato avanti dal Ministero del Turismo che si prefigge di connettere digitalmente e implementare l’offerta e la promozione turistica sul territorio italiano.

Un’opportunità importante per valorizzare il nostro patrimonio, per coinvolgere e fidelizzare visitatori e fornitori attraverso la nuova infrastruttura digitale. In che modo?

Indice dei contenuti:

Il progetto Tourism Digital Hub

L’idea di costruire un ecosistema digitale nasce con il Piano Strategico del Turismo 2017-2022, che si poneva l’obiettivo di sviluppare un marketing efficace e innovativo attraverso la promozione coordinata del Brand Italia e un’infrastruttura digitale per la commercializzazione dell’offerta.

 Il TDH trova concretezza nel 2021 con l’approvazione del PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) nella missione Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo, M1C3, Investimento 4.1. Viene previsto un budget di 114 milioni di euro per:

…creare un Hub del turismo digitale, accessibile attraverso una piattaforma web dedicata, che consenta il collegamento dell’intero ecosistema turistico al fine di valorizzare, integrare, favorire la propria offerta.

L’investimento si sviluppa su tre diverse linee d’intervento: il lavoro sul portale Italia.it, l’analisi dei dati e il supporto agli operatori turistici per i servizi digitali.

Il portale Italia.it

L’output “visibile” del Tourism Digital Hub, crocevia di domanda e offerta turistica, è il portale Italia.it, promosso da ENIT. Parte dell’investimento 4.1 M1C3 è dedicato proprio al potenziamento a 360° gradi della piattaforma, dal miglioramento dell’interfaccia all’ampliamento del portafoglio servizi, senza dimenticare l’ecosistema social.

Gli enti locali e gli operatori vengono incoraggiati a contribuire allo sviluppo dei contenuti, per proporre un ventaglio completo di esperienze e destinazioni. Italia.it diventa così uno strumento di orientamento tra le infinite offerte turistiche del nostro Paese, e il terreno di sperimentazione di un nuovo racconto del sogno italiano: coerente, unitario, ma capace di dar voce in modo autentico a tutti i suoi microcosmi.

La struttura di Italia.it prevede possibilità di sviluppo per contenuti editoriali tematici, ad esempio il turismo sostenibile, o rivolti a target specifici. L’esplorazione dell’intera offerta turistica nazionale su un portale unico permette al visitatore di tracciare rotte personalizzate in base alle proprie esigenze, aumentando l’attrattività della destinazione Italia.

L’analisi dei dati

Una parte importante del progetto TDH è l’analisi dei dati (in forma anonima) sul comportamento online degli utenti e sui flussi turistici nelle aree di maggiore e minore interesse.

Grazie allo sviluppo di un data lake e all’utilizzo dell’intelligenza artificiale, il progetto si propone di analizzare la domanda e aggregare i dati settoriali in infografiche, da mettere a disposizione degli operatori del settore.

L’analisi e l’elaborazione di una grande quantità di dati è uno strumento importante per meglio delineare l’offerta e le strategie di comunicazione delle destinazioni turistiche: in quest’ottica, il Tourism Digital Hub, con un’aggregazione di dati di ampio respiro, offrirà un sostegno prezioso al comparto.

Il supporto agli operatori turistici

Per offrire un aiuto concreto agli operatori turistici di piccole e medie dimensioni nelle zone più arretrate del Paese, tra i punti di intervento del TDH il PNRR identifica lo sviluppo di un kit per i servizi digitali di base.

La sfida della trasformazione digitale è particolarmente complessa e onerosa per i piccoli operatori: Tourism Digital Hub si propone di sostenerli nel potenziamento dei servizi, attraverso momenti di formazione e un aiuto nell’adozione degli strumenti digitali più idonei.

Quest’ultima area di intervento è coerente con il proposito di dare visibilità e valore anche ad aree tagliate fuori dalle rotte turistiche convenzionali, supportando lo sviluppo economico locale.

Prospettive

Entro dicembre 2024, l’obiettivo è coinvolgere almeno il 4% degli operatori turistici nell’Hub del Turismo Digitale. Il progetto TDH è esteso, ambizioso e di lungo percorso, ma rappresenta un tentativo importante di incentivare un salto di qualità per l’intero comparto.

Chiave di volta dell’intervento, la prospettiva sinergica: non solo per quanto riguarda il fare rete tra le diverse realtà che compongono il tessuto turistico italiano, ma anche nell’ottica della reciproca influenza tra la strategia di comunicazione del brand Italia e il potenziamento dell’offerta delle singole destinazioni. Il Tourism Digital Hub non si propone solo di aumentare l’attrattività turistica: vuole rendere la vita più semplice agli operatori del settore.

Una sfida in divenire da monitorare con attenzione.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prev
Prima del digitale, il destination management
Stefan Marchioro TDH

Prima del digitale, il destination management

Per approfondire il tema del Tourism Digital Hub, abbiamo interpellato Stefan

You May Also Like